Entra Solo Chi è + Felice. Ripristino della comunicazione orizzontale. 

Guarda il video.

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Giungere al punto in cui non si prova più terrore al cospetto della parola NO è un momento di grande liberazione, che ogni negoziatore deve necessariamente raggiungere. Se la sua più grande paura è proprio un NO, non può negoziare, perché significa che è ostaggio del Sì. È come se avesse le manette ai polsi.

Il vescovo di Milano, Tettamanzi, afferma che l'entusiasmo affettivo straordinario che si ha nel periodo dell'innamoramento è uno stato transitorio destinato a diminuire appena inizia l'amore, che consiste nello stare insieme veramente con la realtà e con la totalità della persona dell'altro: amore deriva dalla parola greca ama che significa...

La repressione, l'oppressione, la mancanza di libertà, il conformismo, l'ipocrisia...sono tutti fatti maturati in seno alla famiglia. Perché la famiglia praticamente è un altro che una piccola difesa un po' meschina che fa l'uomo per difendersi dal terrore, dalla paura, dalla fame...è una specie d'istinto di difesa per cui l'uomo si crea una tana e...

Più che di autostima si può parlare della stima di sé ovvero qualcosa di meritato, cercato e voluto, non come un arte automatica ma un processo vero e proprio. Vivere in modo consapevole, in quasi tutte le grandi tradizioni spirituali e filosofiche del mondo compare in qualche forma l'idea che la maggior parte degli esseri umani attraversano l'esistenza come sonnambuli.                                            Carmelo Guerriera