Più che di autostima si può parlare della stima di sé ovvero qualcosa di meritato, cercato e voluto, non come un arte automatica ma un processo vero e proprio. Vivere in modo consapevole, in quasi tutte le grandi tradizioni spirituali e filosofiche del mondo compare in qualche forma l'idea che la maggior parte degli esseri umani attraversano l'esistenza come sonnambuli. Carmelo Guerriera